ASSOCIAZIONE
PESCATORI DILETTANTI

Alto Sarca

REGOLAMENTO 2021
PESCA NELLE ZONE NK, PONTE PIÀ, ZONE TURISTICHE, RISERVE E LAGO NEMBIA
ART. 17

NORME PARTICOLARI PER LA PESCA A PRELIEVO NULLO (ZONE NO KILL)

La pesca a prelievo nullo (No kill) è consentita (in tutte le acque in concessione e nelle zone No kill già descritte nell’art. 2), con le seguenti modalità. SALVO CHE PER LE ZONE NK0 NK5 NK6 (VEDI PUNTO 14):

Prima di esercitare la pesca a prelievo nullo (NO KILL) è obbligatorio segnare NK nella casella della zona, barrare la casella NO KILL riportata sul permesso e barrare tutte le caselle delle catture sul libretto o permesso di pesca.
È vietato accedere a dette zone portando appresso pesce
.

  1. È assolutamente vietato trattenere il pesce catturato e lo stesso deve essere rilasciato in modo da non arrecarne danno.
  2. Le zone di pesca sono contraddistinte da apposite tabelle.
  3. È consentito esercitare la pesca a prelievo nullo in tutte le acque in concessione all’Associazione e nelle zone No-Kill, apponendo sul permesso la sola sigla NK per tutte le zone. (Nelle Riserve, Lago Nembia solo con apposito permesso vedi art. 21, art. 22).
  4. L’uscita a prelievo nullo (No-Kill), esclude tassativamente la possibilità, nello stesso giorno, di esercitare la pesca con modalità diverse in tutte le acque in concessione all’Associazione e viceversa.
  5. È consentita la pesca a mosca secca, ninfa e streamer con massimo 2 monoami privi di ardiglione.
  6. Le tecniche di pesca consentite sono la coda di topo, la valsesiana e la moschiera con galleggiante (con massimo due mosche artificiali).
  7. È consentito entrare in acqua, comunque sempre dopo il 31 marzo.
  8. Per quanto riguarda le penalità si fa riferimento al regolamento interno.
  9. L’attraversamento del fiume è consentito in prossimità di briglie o raschi.
  10. Non è consentito trattenere nessun pesce nell’arco dell’intera giornata.
  11. Per quanto non previsto dal presente regolamento valgono le disposizioni di legge e regolamenti interni di pesca attualmente in vigore
  12. Nelle zone No kill le sanzioni sono duplicate.
  13. NELLE ZONE NK0 NK5 E NK6 È CONSENTITO ESERCITARE LA PESCA ANCHE CON ARTIFICIALI ROTANTI, ONDULANTI E MINNOWS ARMATI CON UN SOLO MONOAMO.
  14. IL PESCE ALLAMATO, VA TRATTATO BENE, VA LIBERATO SENZA TOGLIERLO DALL’ACQUA, CON LA MASSIMA CURA BAGNANDOSI LE MANI PRIMA DI TOCCARLO, IL MANCATO RISPETTO DI DETTA REGOLA PUÒ COMPORTARE IL RITIRO DEL PERMESSO DI PESCA.
  15. È OBBLIGATORIO L’USO DEL GUADINO (PREFERIBILMENTE GOMMATO
ART. 18

REGOLAMENTO BACINO DI PONTE PIÀ

SOLO NEL BACINO DI PONTE PIÀ È CONSENTITA LA PESCA CON AMI E ANCORETTE MUNITE DI ARDIGLIONE.

È CONSENTITA LA PESCA CON I BIGATTINI MAX 50 GR PER PESCATORE AL GIORNO.

APERTURA DEL BACINO DI PONTE PIÀ DAL 20/03/2021 (purché la maggior parte sia privo di ghiaccio) AL 30 NOVEMBRE. CHIUSO VENERDÌ NON FESTIVI.

Nel solo BACINO DI PONTE PIÀ è permesso l’uso della bilancia, di lato non superiore a metri 1,50 e con maglia non inferiore a mm. 10, per la cattura di vaironi, scardole, alborelle, sanguinerole, cobiti, triotti e cavedani da adoperare vivi uso esca.

È consentito l’uso della pasturazione composta di sole sostanze vegetali, per una quantità giornaliera non superiore a 1,5 chilogrammi per pescatore, ridotta a 0,5 chilogrammi nei mesi di luglio e agosto.

Nel periodo che va dal 01/10 al 30/11, nel solo Bacino di Ponte Pià è consentita la pesca esclusivamente al pesce bianco e nel numero massimo di 70 trote iridea in totale per tutto il periodo. Si applica inoltre il regolamento valido per tutte le acque in concessione all’Associazione. Qualsiasi altro salmonide allamato va immediatamente liberato senza salparlo dall’acqua, tagliando qualora si renda necessario la lenza.

ART. 19

REGOLAMENTO PER LA PESCA NOTTURNA ALLA CARPA E ALLA TINCA IN MODALITÀ NO KILL AL BACINO DI PONTE PIÀ

  1. La pesca notturna nel Bacino di Ponte Pià è consentita nel periodo dal 01.07.2021 al 30.09.2021.
  2. La pesca è permessa dalle ore 18 alle ore 08 del giorno successivo previo apposita segnatura dell’uscita sul libretto (apposite caselle) o sul permesso giornaliero.
  3. È assolutamente vietato trattenere qualsiasi specie di pesce catturato. 
  4. Il pesce allamato deve essere rilasciato in modo da non arrecarne danno.
  5. L’ accesso alla pesca notturna non è consentita portando appresso altro pesce. 
  6. È consentito usare ami o ancorette muniti di ardiglione. 
  7. È consentito esclusivamente l’impiego di pastura composta di sole sostanze vegetali per una quantità giornaliera non superiore a 1,5 chilogrammi per pescatore, ridotta a 0,5 chilogrammi nei mesi di luglio e agosto.
  8. Giorno di chiusura alla pesca notturna il venerdì (escluso festivi).
  9. Per quanto non previsto dal presente regolamento valgono le disposizioni di legge e regolamenti interni di pesca attualmente in vigore.
ART. 20

REGOLAMENTO ZONE DI PESCA TURISTICA

PT1 NAMBRONE, PT2 PLAZA, PT3 CAMPIGLIO, PT4 PREORE

APERTURA ZONE PESCA TURISTICA DAL 27 FEBBRAIO AL 30 SETTEMBRE. CHIUSO VENERDÌ NON FESTIVI.

La pesca in queste zone sarà regolamentata con le modalità sotto esposte:

  1. Sono consentite max 5 catture di salmonidi giornalieri rispettando le misure minime come da regolamento.
  2. È assolutamente vietato continuare la pesca dopo la 5° cattura trattenuta, il pesce allamato e non trattenuto deve essere rilasciato in modo da non arrecarne danno. 
  3. Le zone di pesca sono contraddistinte da apposite tabelle.
  4. La pesca in dette zone si può esercitare dopo le ore 8 e fino al tramonto (orario astronomico).
  5. Sono consentite tutte le tecniche di pesca autorizzate, con ami privi di ardiglione.
  6. Per quanto riguarda le penalità si fa riferimento al regolamento interno.
  7. Per quanto non previsto dal presente regolamento valgono le disposizioni di legge e regolamenti interni di pesca attualmente in vigore.

Immissioni:

Le immissioni saranno eseguite mediante trasferimento di materiale ittico da altre zone o da impianti (materiale di risulta) dell’Associazione.

Zona PT4 da apertura al 30 settembre, PT1/PT2/PT3 nei mesi di Maggio, Giugno, Luglio, Agosto e Settembre.

ART. 21

REGOLAMENTO PER LE RISERVE REGORIE (R1) – ARNÒ (R2) – RIO VALLESINELLA (R3) MAROC DEL GHIRO (R4) – NAMBINO (R5)

APERTURA RISERVE:
R1 - REGORIE DAL 27 FEBBRAIO AL 31 OTTOBRE
R2 - ARNÒ DAL 27 FEBBRAIO AL 30 SETTEMBRE
R3 - RIO VALLESINELLA DAL 24 APRILE AL 30 SETTEMBRE
R4 - MAROC DEL GHIRO DAL 27 FEBBRAIO AL 31 OTTOBRE
R5 - NAMBINO DAL COMPLETO DISGELO AL 30 SETTEMBRE

OBBLIGO DI:

PRENOTAZIONE E ACQUISTO DELL’APPOSITO PERMESSO PER OSPITI E SOCI PRESSO LA SEDE O RIVENDITORI AUTORIZZATI. (Vedi elenco).

ESERCITARE LA PESCA NO-KILL (prelievo nullo).

UTILIZZARE IL GUADINO (PREFERIBILMENTE GOMMATO)

REGOLE: 

  1. Le RISERVE di pesca sono contraddistinte da apposite tabelle (R1 – R2 – R3 – R4 – R5).
  2. La pesca in dette zone si può esercitare dopo le ore 8 del mattino fino al tramonto. (orario astronomico)
  3. L’uscita nelle RISERVE non esclude la possibilità, nello stesso giorno, di esercitare la pesca in qualsiasi altra zona dell’associazione escluse le altre RISERVE.
  4. Nelle Riserve R1- R2 – R3 – R4 sono consentite le seguenti tecniche di pesca: mosca secca, ninfa e streamer, con massimo 2 monoami privi di ardiglione.
  5. Nella Riserva R5 sono consentite le seguenti tecniche di pesca: mosca secca, ninfa e streamer, con massimo 2 monoami privi di ardiglione oppure camoliere con massimo 2 monoami, oppure spinning con artificiali rotanti, ondulanti, minnows, armati di un solo monoamo. 
  6. È consentito entrare in acqua.
  7. Per quanto non previsto dal presente regolamento, valgono le disposizioni di legge e del regolamento interno attualmente in vigore.
  8. L’accesso alle stesse non è consentito portando pesce.
  9. Nelle Riserve le sanzioni sono duplicate.
  10. IL PESCE ALLAMATO, VA TRATTATO BENE, VA LIBERATO SENZA TOGLIERLO DALL’ACQUA, CON LA MASSIMA CURA BAGNANDOSI LE MANI PRIMA DI TOCCARLO, IL MANCATO RISPETTO DI DETTA REGOLA COMPORTA IL RITIRO DEL PERMESSO DI PESCA GIORNALIERO.
  11. IN TUTTE LE RISERVE È OBBLIGATORIO L’USO DEL GUADINO (PREFERIBILMENTE GOMMATO).
ART. 22

REGOLAMENTO RISERVA LAGO DI NEMBIA

OBBLIGO DI:

PRENOTAZIONE E ACQUISTO DELL’APPOSITO PERMESSO PER OSPITI E SOCI PRESSO LA SEDE O RIVENDITORI AUTORIZZATI. (Vedi elenco).

ESERCITARE LA PESCA NO-KILL (prelievo nullo).

REGOLE:

  1. È consentito l’uso di una sola canna armata con massimo 2 monoami privi di ardiglione o di artificiali armati con un monoamo. 
  2. Il pesce allamato e non trattenuto deve essere rilasciato in modo da non arrecarne danno, senza estrarlo dall’acqua. 
  3. La riserva è contraddistinta da apposita tabella. (LAGO NEMBIA) 
  4. La pesca in detta riserva si può esercitare dopo le ore 8 del mattino fino al tramonto. (orario astronomico) 
  5. L’uscita di pesca nel Lago Nembia non esclude la possibilità nello stesso giorno di esercitare la pesca in qualsiasi altra zona ESCLUSE LE ALTRE RISERVE: i Soci muniti di libretto uscite e controllo catture e gli Ospiti muniti di idoneo permesso.
  6. Sono consentite le seguenti tecniche di pesca: mosca, ninfa, streamer, camoliera, rotanti, minnow, ondulanti. 
  7. È vietato l’utilizzo di esche vive o naturali (camole, lombrichi, alborelle, pesce etc.), siliconci, gomme e pastelle. 
  8. È consentito entrare in acqua.
  9. Per quanto non previsto dal presente regolamento, valgono le disposizioni di legge e del regolamento interno attualmente in vigore.
  10. È vietata la pesca con natanti (escluso belly boat).
  11. IL PESCE ALLAMATO, VA TRATTATO BENE, VA LIBERATO SENZA TOGLIERLO DALL’ACQUA, CON LA MASSIMA CURA BAGNANDOSI LE MANI PRIMA DI TOCCARLO, IL MANCATO RISPETTO DI DETTA REGOLA COMPORTA IL RITIRO DEL PERMESSO DI PESCA GIORNALIERO 
  12. È OBBLIGATORIO L’USO DEL GUADINO (PREFERIBILMENTE GOMMATO)
  13. NEL PERIODO ESTIVO RISPETTARE LA ZONA DI BALNEAZIONE.
PARTNER
SPONSOR